settembre 2008


Questo è il modesto contributo che posso dare a Bananasso in attesa di ragguagli sulla sua situazione. Trattasi di un punto cui non siamo ancora arrivati, un misto di paroliberismo e stronzaggine acuta che mal ripone una certa vena surreale e polposa.

Consiglio il link seguente, un canaglia-generatore-di-parole, e le altre sezioni del sito in questione, che spiegano la filsofia del tutto.

Auguro a tutti voi una cronumeta flivisesta a tutti.

Lonfa e divertiti con la metasemantica:

www.lonfo.it/?q=node/11

Annunci

Volete andare al cinema? Non sapete che film vedere? Vorreste qualche consiglio sui film in uscita?

Siete stanchi di Gigi Marzullo e dei suoi vecchi “matusa” di critici che sui film parlano,parlano,parlano…

Seguite l’esperto in materia…

 

Bauhaus è l’abbreviazione di Staatliches Bauhaus, una scuola di arte e architettura della Germania che operò dal 1919 al 1933. Fu la corrente più influente di quello che è conosciuto come modernismo in architettura.

Fluxus è un gruppo dichiaratamente neo dadaista che nasce nel 1961 e svolge la maggior parte della sua attività in Germania anche se ad esso aderiscono numerosi artisti americani. Rivendica l’intrinseca artisticità dei gesti più comuni ed elementari e promuove lo sconfinamento dell’atto creativo nel flusso della vita quotidiana.

Luther Blissett è un nome multiplo, ovvero uno pseudonimo collettivo utilizzato da un numero imprecisato di performer, artisti, riviste underground, operatori del virtuale e collettivi di squatter americani ed europei negli anni ottanta e novanta. Il suo nome è stato preso a prestito da un omonimo centravanti inglese di origine giamaicana ingaggiato dal Milan alla metà degli anni ottanta. Allo scopo di renderlo un’icona pop viene anche costruito e diffuso il suo “volto”.

Red Ronnie , al secolo Gabriele Ansaloni, dopo aver lavorato come cassiere in una banca, capisce che la sua passione è la musica. Esordisce come dj nel 1975 in una radio libera bolognese, quindi crea una radio con Bonvi, Lucio Dalla e Francesco Guccini. È in questi anni che prende lo pseudonimo di Red Ronnie (Red per il colore dei capelli e Ronnie per la passione per la Formula 1 e in particolare il pilota svedese Ronnie Peterson).

Uan, pupazzo di peluche di colore fucsia dalle sembianze di un cane, è stato dal 1983 fino al 1999 la mascotte ed il conduttore del contenitore per bambini Bim Bum Bam. Il nome derivava dall’italianizzazione di One, Uno in lingua inglese, in riferimento a Italia 1, la rete che ospitava Bim Bum Bam. Il pupazzo di Uan era animato dal Gruppo 80 con la voce di Giancarlo Muratori (che era anche uno degli autori del programma). Dopo la morte di quest’ultimo nel 1995, la voce di Uan viene affidata a Pietro Ubaldi, già voce del pupazzo Four.

e come diceva Massimo Alfredo Giuseppe Maria, tutto questo per la cronaca

C’è vita nell’universo?

Verrà mai debellato il morbo di Lou Gehrig?

Balotelli è italiano o solo opportunista? Oppure è italiano in quanto opportunista?

Paolo Giordano è un minchione?

Bruno Giordano sa qualcosa della Banda della Magliana?

E soprattutto, questo blog merita di vivere?

Vieppiù quando si fa demenza e caos generalizzato come nel nostro (ci siete? ehi?) caso, è il caso di continuare prescindendo dalla leggerezza che avrebbe dovuto contraddistinguerci e che invece, come gente banalmente di sinistra post-qualcosa, dimostriamo di rifuggere come lo squalo la carne umana secondo alcune bizzarre teorie?

No, lo squalo non rifugge la carne umana.

No, Bananasso non è vivo.

Fratelli, concittadini, pigmalioni ed euclidei: qui s’è giunto alla fine. Questo è forse il blog di marmo e rasputin? Allora contatto il buon rasputin e ce ne facciamo un altro. Constato che ogni ulteriore digressione sarebbe fandonia e raccapriccio e porterebbe altro da ciò che il Bananasso (succoso frutto sempre fuori stagione, mai alla page) s’illudeva di essere.

Ah, triste vita virtuale, che t’accompagni al medesimo calvario materiale d’ogni tuo figlio!

Ah, e si pensava che si potesse far meglio: che la somma fosse più d’ogni singolo elemento!

Ah, Ah, Ah.

Propongo, simbolicamente, pensando al nulla, e dunque simboleggiando il nulla ma così per far giusto e tosto qualcosa, di chiudere, far implodere, annullare, il monco Bananasso l’11 settembre.

Ripeto: chiudiamo Bananasso l’11 settemebre, così.

In nihil stat virtus.