novembre 2008


L’uomo che tutti vorrebbero votare. Di seguito trovate il link al sito ufficiale con tanto di programma e una “strana” lista.. è tutto vero!!

www.signorsindaco.com

E’ da un po’ che collaboro con questi tizi, QUI. Loro dovrebbero essere di Padova, se non ricordo male, e non a caso si dotano dei miei servigi: si chiamano L’inutile.

I commenti sono chiusi, al solito.

Questo video l’ho trovato per caso e non immaginavo nemmeno che potesse esistere. Prendetevela con Yahoo.com.

Che poi devo capire perché Irene La Medica capisce che solo Napoli è Sud. bhà….ma a volte basta che dici Salento e ci stai sempre “dentro”. (ho fatto un’assonanza senza volerlo…)

ps. per tutti i tifosi del Napoli calcio potrete trovare stimolanti metafore in cui riconoscervi.

Boona Visione a tutti.

afp143997971611133135_big1

 

Si chiama Null Stern Hotel (Hotel Zero Stelle) e sorge a Sevelen, in Svizzera, in un ex bunker nucleare. In questi giorni è stato testato in vista dell’inaugurazione prevista per inizio 2009. Gestito dai gemelli Patrik e Frank Riklin (foto in alto) su richiesta delle autorità locali, offrirà ospitalità a prezzi contenuti. Il costo di una notte dovrebbe oscillare tra gli 8 e i 16 euro. Guardando  l’arredo, noto un certo buon gusto e senso di pulizia. Dormirei volentieri a quel prezzo. Poi pensandoci bene mi sorge un dubbio…

e se magari il mio ospite è claustrofobico?

e per la faccenda del dormitorio in comune?

i mie coinquilini accetteranno di buon grado di dividere la loro intimità con me o altri?

Magari potremmo scoprire insieme quel vecchio spirito di cameratismo ormai morto e sepolto con l’avvento degli hotel a cinque stelle e delle camere giganti super lux.

per chi ha passato pomeriggi interi in compagnia di ryu, ken, chun li, dhalsim, blanka, vega, mr. balrog, honda, guile, mr. bison, fei long, sagat e i nuovi non me li ricordo.

mobyrock

Ricordate l’intervista a quel tipo che non mi aveva inviato tutte le risposte?

Bene, la sera in cui pubblicai il post qui su B’nasso, lo stesso Abbiati mi mandò una mail in cui diceva che non capiva il motivo per cui le risposte non fossero arrivate per intero, inviandomi quindi quelle che mancavano all’appello. Ecco che tutte le mie menate mentali vanno a farsi benedire. Cliccando sull’immagine qui sopra potete arrivare al sito con l’intervista originale e intera.

I commenti sono chiusi.

Pagina successiva »