Uncategorized


Gita all’estero: l’italiano

di Franco IV e Franco I:

Ho scritto t’amo sulla sabbia.

dirige il maestro Pregadio

www.rinopruiti.it/dblog/articolo.asp?articolo=623
” L’uranio estraibile a costi economici calcolabili, secondo le stime correnti, è dell’ordine dei 3,5 milioni di tonnellate. Con un consumo attuale dell’ordine di 70 mila tonnellate/anno per coprire il 6% della domanda globale di energia primaria, il rapporto tra consumi e risorse è di 50 anni (ci vogliono almeno 10-12 anni per costruire una centrale nucleare).”

morale della favola: apriamo gli occhietti e per lo meno non facciamoci prendere così spudoratamente per il culo. Tra 10 anni l’uranio sarà quasi del tutto finito. Quel poco che ne rimarrà è GIA’ DA ORA ipotecato dalle attuali potenze nucleari mondiali per le LORO centrali. Questa frottola del ritorno al nucleare (chissà perchè proprio ora) sarà un nuovo affaire stile “ponte sullo stretto” (chi gioirà stavolta dopo la solita Impregilo del solito Romiti?) che si risolverà con l’ennesimo nulla di fatto e l’ennesimo mucchio di soldi sprecati.
Meditate gente, meditate. . .

dilbert-ottobre
beh insomma s’è capito che dilbert mi fa impazzire (e che ho un abbonamento biennale a linus) vah.
Cinico!

http://www.linus.net

dilbert's strip, january

Siete pronti alla fine del mondo?

Siete pronti al 2012?

E il 2015? fesso è?

Già, lo so. Il titolo è molto impegnativo. Beh, non possiamo sempre trattare di argomenti futili in questo bananasso.

Ti sei mai chiesto dove vorresti vivere? Non intendo in quale città! La risposta sarebbe banale: basta ca no è francaidda. Ecco, ecco…ilarità spicciola.

Intendo dire, in che casa? Come vorresti che fosse casa tua. Potrebbe essere più importante l’ambiente in cui ceni e dormi, visto che il resto delle ore della giornata le passerai sicuramente in un ufficio o in tram/bus/macchina.

Ogni volta che mi soffermo a pensarci, la fantasia mi porta a costruire case sempre più grandi, sempre diverse, sempre più assurde, sempre più utopiche. Oggi ho scoperto, quantomeno, come vorrei che fosse il mio frigo.

E’ un buon inizio 😉

E tu, come riempiresti il tuo frigo?

PS: ammazza che post! Mi sono proprio sprecato!!!

Pagina successiva »