Un ringraziamento speciale alla profeta-costumista Ciota L. Abbiamo dovuto cambiare la sigla finale in seguito a una contestazione di supposta violazione di copyright da parte di Youtube. Attendiamo risposte, intanto, guarda un po’, la vecchia sigla è scaricabile gratuitamente, come Open Source, da QUI.

8224zen

Ancora zen in vernacolo francavillese, con Papakashtoro. Scarica la seconda puntata natalizia QUI: Il suono di una sola mano.

buddha

Arrivano le feste e con loro un insperato ritrovamento: alcune tracce inedite del nostro Maestro Zen, Papakashtoro. Come saprete ormai, si tratta di storie zen in vernacolo post-brindisino, da ascoltare in cuffia, liberamente adattate da ‘101 racconti zen’ (ed. Adelphi).

E così tre nuove puntate ci accompagneranno fino al Santo Natale. La prima, dall’eloquente titolo ‘L’artista chinino’, è scaricabile QUI. Il sottofondo musicale, al solito, è del Maestro Amintore Farfalle.

Buon ascolto.

2975076413_f947c312271

Eccoci, siamo in dirittura d’arrivo. QUI potete scaricare ‘Un Buddha’, ultima puntata della prima serie di PapaKashToro – al solito, storie zen in vernacolo, e poi: scaricate, scaricate, scaricate, ascoltate in cuffia, avvicinatevi allo zen e ricordate: le storie sono tratte da QUI.
Per la prossima serie nuove emozionanti diavolerie sono in cantiere. Ma siccome siamo aperti, democratici e insaponati come vuole internet, apriamo qui il Grande Dibattito: siete tutti invitati a partecipare: Come volete il prossimo PapaKashToro?

Fatevi avanti, Papa vi ascolta.
[la foto è di Lucepotabile, collaboratore di questo blog. Cliccandoci sopra arriverete al suo flickr.]

Cliccate QUI per scaricare la seconda puntata delle storie zen in vernacolo. Se il download dovesse dare problemi, riprovate, riprovate, riprovate. Ricordiamo inoltre che le storie sono liberamente adattate da ‘101 storie zen’, edito da Adelphi.

Inauguriamo una nuova rubrica. Conosciamo tutti il valore delle piccole storie zen che da secoli vengono tramandate da monaci e monaci, di ogni nazione: ché proprio nella loro semplicità risiede tutta la loro efficacia. Storie che possono esser declinate nelle lingue più diverse e secondo tradizioni e ritmi che nemmeno te l’immagini.

Così abbiamo chiesto a un altro monaco, uno delle nostre parti, dalla stoica e indefessa levatura morale, di raccontarcene alcune. PapaKashtoro racconta per noi e per tutti.

[Cliccate QUI per scaricare la storia di PapàKashtoro]